Il designer sudcoreano Woojai Lee ha disegnato e realizzato una linea di mobili ottenuti a partire dal riciclo della carta dei vecchi giornali. Oggetti finiti, ma anche veri e propri mattoni, che possano essere impiegati (con le dovute cautele) anche nell’architettura di interni.

Il processo di fabbricazione è estremamente semplice: si parte ovviamente dalla carta di vecchie riviste e giornali, fatti macerare e ridotti in polpa. La polpa a sua volta è mescolata con la colla, premuta all’interno di stampi rettangolari e lasciata essiccare. I mattoni risultanti sono quindi levigati per smussare i bordi e rendere liscia la superficie, ma il lavoro, a questo punto, è pressoché finito.

Leggi il post su Rinnovabili     Guarda i prodotti su Instagram

G-T6Q5M92WEF