Ecco il bellissimo e interessantissimo progetto LifeHaus per una casa ecologica.

Incorpora le migliori tecniche di costruzione naturale ai dettami dell’upcycling e dell’autosufficienza energetica per creare abitazioni economiche e al tempo stesso sostenibili. Parliamo del nuovo modello di casa offgrid realizzata con materiali di riciclo da un giovane architetto libanese. Lui si chiama Nizar Haddad, appassionato di bioarchiettettura e greenbuilding, e dall’incontro nel 2014 con la giornalista ambientale Nadine Mazloum.
 
Come è realizzata Lifehouse?
Lifehouse da questi elementi per offrire una casa offgrid e completamente sostenibile. Il prototipo in costruzione misurerà 160 metri quadrati (ma la dimensioni future potranno variare) in cui saranno compresi soggiorno, cucina, una camera da letto, una terrazza, una serra e un locale tecnico. I materiali con cui è realizzata sono quasi tutti locali e vanno da quelli prettamente naturali reperibili in loco, come argilla, pietra, canapa, canna perenne e fieno, a quelli di upcycling, quali pneumatici usati, lattine di alluminio e bottiglie di vetro, per finire con acciaio e calcestruzzo.
La costruzione si affida alle tecniche tradizionali e punta sulla progettazione passiva per garantire il fresco d’estate e il caldo d’inverno. La scelta dell’architetto è ricaduta su una struttura è ipogea per sfruttare la capacità della terra di trattenere il calore e l’umidità, proteggendo dal freddo, dalla pioggia e dal vento.

Leggi la notizia su Rinnovabili.it

Visita il sito LifeHausProject